//
post

Handpan Festival

Vibs Concerts: Trio Manuel Buda, Ashti Abdo, Fabio Marconi

In attesa del prossimo Handpan Festival che si svolgerà in Casa Corra (http://www.casacorra.com/web/) dal 29 giugno al 1 luglio del 2018, in collaborazione con Spireat (https://www.facebook.com/SpirulinaSpirEat/?fref=ts), ecco il secondo dei concerti “vibranti” che abbiamo deciso di regalarvi. Una serie di concerti pensati per tutti gli appassionati di musica, arte e filosofia, che si svolgeranno nello splendido scenario di Bioforme (http://www.bioforme.org/), la falegnameria artistica più bella di Milano!

INCONTRO A EST – Manuel Buda, Ashti Abdo, Fabio Marconi in concerto

Manuel Buda – chitarra classica, voci
Ashti Abdo – saz, voce, percussioni, clarinetto, duduk
Fabio Marconi – violhao de choro a 7 corde, voci
…..una carovana che va verso Est, passando per danze greche
che sanno forte di Turchia…Klezmer di ebrei
balcanici….versioni Rom accelerate dei Klezmer
balcanici….Taksim….e poi musica tradizionale Curda, dove
già risuonano echi di Caucaso e Iran….

Ecco cosa abbiamo sognato tutti e tre, non sappiamo quando
ma di certo è stato la stessa notte alla stessa ora.
Era lo zapping fra tante musiche che ognuno di noi, nei suoi cammini personali, ha incontrato e corteggiato più e più volte.
E’ il motivo per cui un anno fa ci siamo seduti assieme strumenti in mano, e ci siamo guardati negli occhi.

Karsilama è parola turca per incontro, benvenuto, saluto; è una danza in nove ottavi, da ballare in coppia, che sotto mentite spoglie e cambiando vari nomi si è infiltrata dalla Grecia fino alla Persia.
Un po’ come ha fatto il Saz suonato da Ashti Abdo. Cugino della chitarra, coi suoi tasti annodati e mobili a seconda della tonalità in cui si suona, noi lo abbiamo visto volentieri assieme a una Violhao de choro, chitarra brasiliana a sette corde a lungo frequentata da Fabio Marconi.

Anche per questo abbiamo voluto che la nostra prima incisione, poi trasformata in video grazie alla regista Chiara Brambilla, fosse proprio un Karsilama (guarda il VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=bAx6aXvua2A).

Il progetto è quello di un incontro musicale ma anche umano, di storie e di persone: con Ashti Abdo in primis, lui venuto dal Curdistan siriano, e testimone di una storia e di una cultura che ancora oggi lottano per esistere. Manuel Buda, ebreo milanese con origini assai miste, legate a Livorno, a Roma e alla Calabria. Fabio Marconi, milanese, cristiano, famelico ricercatore e interprete di musiche popolari d’Italia e del mondo.

In un clima disteso eppure saturo di energia, come di taverna o salotto amico, le musiche raccontano un universo che da Vienna arriva fino al Caspio.

Terre da sempre abitate, attraversate, invase da genti la cui vitalità e passione ha prodotto capolavori e orrori.
Greci ortodossi, Ebrei, Zingari, Curdi, Turchi, Armeni, Azeri, Arabi… in un crogiuolo che dai Balcani fino al Caspio fermenta tutt’ora, e anche attraverso i suoni ci regala un po’ di quella passione che, non mediata dal cercar di capire, ci fa guardare la vita e il mondo con occhi nuovi.

Welcome, Karsilama, Benvenuti
Manuel, Fabio, Ashti

10 novembre ore 21:30
Bioforme
Via Aosta 2, Milano
Ingresso con tessera 10 euro