//
Come Giulio Cesare

Come Giulio CesareUna data il 13 luglio e un nome mi accomuna al grande Giulio Cesare. Da questo spunto è nata l’idea di raccontare ironicamente, attraverso una serie di similitudini più o meno improbabili, la storia di due individui tanto lontani nella storia.

Estratto:
Mi chiamo Giulio, come Giulio Cesare.
E sono nato il 13 luglio, come Giulio Cesare.
Sono romano, come Giulio Cesare.
Anche io sono nato con parto cesareo, come Giulio Cesare.
Ho pochi capelli, come Giulio Cesare.
E dico che ho pochi capelli e non che sono pelato perché sono un po’ EGOCENTRICO, come Giulio Cesare.
Ho gli occhi celesti, come Giulio Cesare. Infatti dice che il nome Cesare derivi dal latino oculis caesiis… lo sapevate?
E non solo ho gli occhi celesti ma ho “lo sguardo mutevole, capace di trasmettere con la stessa facilità empatia e gelo”, come Giulio Cesare.
Mi lodo e mi sbrodo, come Giulio Cesare.
E non solo… anche io, come diceva Dante a proposito di Cesare, ho gli occhi grifagni! Che poi esattamente non so che significhi avere gli occhi grifagni, insomma come i grifi… si dice, no? “Tu hai proprio gli occhi grifagni!”
E avendo gli occhi grifagni sono anche sempre un pò ingrifato, come Giulio Cesare.
Anche io come Giulio Cesare sono alto di statura e ben formato (spero), ho carnagione chiara e il viso pieno.

Andato in scena:
- TheLoft, via Tucidide 56, Milano
- Piazza dei Borgia, Rignano Flaminio (Roma)
- Bioforme, Via Aosta 2, Milano
- 77 art gallery, Corso di Porta Ticinese 77, Milano
- Liceo Scientifico “G.Piazzi” Morlupo
- Teatro Cinema Gerini, Via Tiburtina 990, Roma
- Cicco Simonetta, Via Simonetta Cicco 16, Milano
- The YESchool, P.zza Garibaldi 6, Monza
- Antica Birreria Wührer, Viale della Bornata 46, Brescia
- Piazza Vittorio Veneto, Biella
- Atelier Forte – Via Corelli 34, Milano
- Festival “Suoni di Parole. Libri, musica e integrazione”, Cittàdellarte – Fondazione Pistoletto, via Serralunga 27, Biella