//
August Strindberg (più o meno…)

August Strindberg (più o meno...)Si parte con Un’Ora a Bordo testo tratto dai Racconti dell’Arcipelago di August Strindberg, si cammina su “un pavimento inclinato come un palcoscenico mentre un maiale corre qua e là e galline e oche beccano dei chicchi da una mano bianca” e poi si arriva a una pazza visione cinematografica dell’amore.
Perché l’amore è pazzia e cinematografo, impulso e racconto, adrenalina e valium.
Un’Ora a Bordo sperando di non scendere mai!

Di e con Giulio Valentini
Musica di Daniele Defranchis

Estratto:
Era un venerdì13, Giù al nord, ed ero a Spasso nel tempo, Cacciatore di aquilani come al solito. 
Fame! Fame! Fame! Fame chimica ma avevo solo un’Arancia Meccanica che non sapevo come addentare…
Baciami ancora con il Sole anche di notte dal Tramonto all’alba! LOLITA MIA, tu vali 8 donne e 1/2, 8 e 1/2!

Tu sei La mia caccia a Ottobre rosso, la mia Dolce vita, il mio Labirinto di passioni, La mia Cicciolina e il Cavallo di T.r.o.i.a! Il mio cuore batte i 400 colpi per te!
Che ho fatto io per meritare questo? Peccato che tu sia La ragazza del mio migliore amico…e il mio migliore amico è uno Shrekt con dentro Rocky 1,2,3,4,5, Il Buono, il Brutto e il Cattivo, il Cuoco, il Ladro, la Moglie e l’Amante, Il trucido e lo sbirro, Batman return e L’Uomo che sussurrava ai cavalli!

Video e foto:

Andato in scena:
- Atelier Forte – Via Corelli 34,Milano
- Spazio Informale, via Dei Cerchi 75, Roma
- Bioforme, Via Aosta 2, Milano
- Be Nordic, Palazzo Giureconsulti, Piazza Mercanti, Milano www.benordic.it
- The YESchool, P.zza Garibaldi 6, Monza
- Ristorante “Al Bue Goloso”, Monza
- Festival “Suoni di Parole. Libri, musica e integrazione”, Cittàdellarte – Fondazione Pistoletto, via Serralunga 27, Biella